Non solo acqua: tante idee da bere in estate

D’estate ci piace spegnere il forno e dedicarci alla creazione di bevande rinfrescanti e mai banali. Cosa c’è di meglio di un bel bicchiere di limonata ghiacciata per combattere la calura? A noi piacciono molto anche le acque aromatizzate, un’ottima alternativa per le persone che non amano particolarmente l’acqua e fanno fatica a bere nonostante il caldo.

Bastano pochi e semplici ingredienti per trasformare un semplice bicchiere di acqua in una bevanda golosa e particolare, da sorseggiare durante la giornata o da offrire agli amici in occasione delle cene estive. Bandite le classiche bibite, troppo cariche di zuccheri e per nulla dissetanti, via libera alla fantasia e ad un pieno di vitamine e sali minerali.

La base della limonata è semplice: acqua, cubetti di ghiaccio, succo e scorza di limone. Il trucco sta nel dosare, in base ai proprio gusto, la quantità di succo di limone, aggiungere o meno un cucchiaino di zucchero e lasciare riposare per un’oretta in frigo la caraffa affinché tutti i gusti si amalgamino per bene. Ecco le nostre quattro versioni preferite del periodo:

Limonata al lime

Il lime ha un sapore più intenso e amaro rispetto al limone e in combinazione ai semi di chia renderà la limonata dissetante e ricca di vitamina C e omega 3. Oltre al succo, usate anche la scorza, dopo aver lavato bene il frutto.

Limonata di fragole

Lavate le fragole e frullatele. Con l’aiuto di un colino, filtrate la polpa, aggiungete il succo di due limoni e un cucchiaio di miele di acacia. Sfruttate la polpa avanzata per preparare dei muffin o i pancake per colazione. Golosissimi e niente sprechi!

Limonata all’ananas

Per una limonata dal sapore tropicale, scegliete l’ananas con l’aggiunta di zucchero di canna, qualche fogliolina di timo e la scorza di limone per dare sprint ad una bevanda che vi farà volare con la mente su una spiaggia paradisiaca.

Limonata al basilico

C’è chi lo ama e chi non riesci a digerirlo, eppure il basilico è uno degli ingredienti più versatili della nostra cucina. Abbinato ad un bel sugo di pomodoro, regala una nota aromatica inconfondibile ad un piatto di spaghetti, lasciato in infusione da vita ad un’acqua fresca da servire con un cucchiaino di miele. Perfetta per un aperitivo con pizzette, farinata e spiedini di verdura e mozzarelline.

A differenza delle limonate, le acque aromatizzate sono ancora più veloci da preparare. Scegliete i vostri frutti preferiti, tagliateli a cubetti e immergeteli in una caraffa di acqua. Almeno 2 o 3 ore di riposo in frigorifero e il gioco è fatto. Ecco le nostre tre versioni, coloratissime, ricche di vitamine e molto golose.

Acqua aromatizzata con menta e lampone

Fate bollire l’acqua, aggiungete lamponi freschi e qualche fogliolina di menta. Lasciate riposare in frigorifero per qualche ora e servite in bicchieri trasparenti per vedere i lamponi.

Acqua aromatizzata con anguria e melone

Pulite e tagliate a cubetti una fetta di anguria e una di melone. Mettete i cubetti all’interno di una caraffa e ricoprite abbondantemente di acqua. Servite dopo aver lasciato riposare in frigorifero per almeno un paio di ore. Il tocco in più? Qualche fogliolina di menta o basilico decorativa.

Acqua aromatizzata con albicocche e mirtilli

Lavate la frutta e aggiungete i fiori di lavanda. Dopo 3 ore potete filtrare l’acqua oppure servirla direttamente con i pezzetti di frutta con uno spiedino lungo per poterli gustare tra un sorso e l’altro.

Le combinazioni sono davvero infinite e si adattano ai gusti di tutti. Provate anche ad usare dell’acqua frizzante al posto di quella naturale, sperimentate con le erbe aromatiche e divertitevi a stupire amici e parenti con combinazioni sempre nuove.

Metodi di pagamento
Mastercard Visa PayPal Bonifico
Seguici sui social
Back to top