Autobiografie sotto l’ombrellone

Guida alla scoperta dei libri biografici e autobiografici da leggere durante le vacanze

Le autobiografie sono uno spunto di riflessione sulla vita di tutti noi. Attraverso la crescita mentale e il successo di persone famose, spesso straordinarie, si possono trovare forza, coraggio, idee e nuovi percorsi da voler intraprendere.
Abbiamo scelto per voi alcune autobiografie da leggere durante l’Estate. Un modo per rilassarsi e, al tempo stesso, trovare l’ispirazione per dare il meglio al ritorno dalle vacanze.

Ad aver colpito maggiormente la nostra attenzione sono le autobiografie di due famosissime e bravissime star hollywoodiane e di una leggenda britannica del panorama heavy metal. Curiosi?

Autobiografie 2021

“Greenlights. L’arte di correre in discesa” di Matthew McConaughey

La prima autobiografia che vi consigliamo del 2021 è l’ormai best seller “Greenlights. L’arte di correre in discesa” di Matthew McConaughey. L’attore Premio Oscar si mette a nudo, in tutti i sensi (lo scoprirete leggendo il libro), raccontando i suoi primi cinquant’anni. Lo fa, come si direbbe oggi, senza filtri; senza omettere fatti di cui si potrebbe vergognare e/o portarlo ad essere visto in modo negativamente diverso. Ed è proprio sul brutto passato e sui suoi errori che arriva, fin dai primi capitoli, l’insegnamento dell’autore. Anche se il libro è ricco di avventure e aneddoti sbalorditivi, il suo racconto, infatti, ha uno scopo ben preciso. L’intento di McConaughey è di far comprendere ai lettori che ogni accadimento della vita, seppur negativo, non deve mettere un semaforo rosso sul proprio percorso, bensì motivare per andare sempre più avanti. Il titolo del libro è Greenlights (Semafori Verdi), perché attraverso la capacità di affrontare le sfide della vita, secondo l’attore, si arriva a un momento in cui un’onda verde “dà il permesso di fare esperienze nuove” e di non doverci più fermare, nemmeno rallentare, per poter raggiungere davvero il successo.

“Il bello di vivere due volte” di Sharon Stone

Siamo sempre nell’olimpo del cinema e la seconda autobiografia che vi consigliamo è proprio di una dea del grande schermo: Sharon Stone.

Nella sua autobiografia c’è il ritratto di una donna che ha gioito, sofferto e combattuto prima dell’emorragia cerebrale, e continua a combattere anche dopo il ritorno alla vita. Da qui il titolo del suo libro uscito l’1 Aprile 2021 dal titolo “Il bello di vivere due volte”.

Se qualcuno si aspetta un libro di storielle da diva e di un “incidente” a metà percorso, si sbaglia di gran lunga. In questa autobiografia emerge una donna che si è fatta strada fin da piccola, in un mondo dove è più facile compiacere, piuttosto che dire di no. Diabetica e con un evento che l’ha segnata profondamente da bambina, avendo assistito alla violenza sessuale di suo nonno contro sua sorella, ha dovuto sempre lottare. E ha sempre vinto! Con un quoziente intellettivo sopra la media, Sharon Stone è diventata un idolo per molte donne proprio per la sua fermezza nel prendere decisioni e nel sostenere le proprie idee. Se già questo è stato difficile da affrontare, nonostante l’abbia fatta amare ancora di più dal pubblico, l’ictus che l’ha colpita nel 2001 è stata una guerra molto più dura. Quell’evento le è costato la perdita di salute, carriera, famiglia, patrimonio finanziario e fama. Rialzarsi non è stato facile per lei come per chiunque altro; e se nel momento della ripresa ha avuto nel 2004 anche un infarto, ancora una volta ce l’ha fatta. Da donna dimenticata, come lei stessa si definisce, ha ricostruito la sua vita. Nella sua seconda vita è tornata a far sentire la propria voce in quella Hollywood di omertà, ottenendo nuove parti come attrice e riuscendo persino a dedicarsi alle lotte per i diritti di tutte le persone. Sharon è tornata.

“Confesso” di Rob Halford

La terza autobiografia che noi di Zelo21 vi consigliamo per una sbalorditiva lettura sotto l’ombrellone o in un rifugio di montagna, è di Rob Halford. Sconosciuto a chi non segue il panorama musicale heavy metal, è considerato una vera icona del rock più duro. Con il gruppo Judas Priest, Rob Halford è uno dei cantanti che più ha influenzato il mondo del metal. Dotato di un’estensione vocale fuori dal comune, di ben 4 ottave, è conosciuto anche per i suoi look “aggressive” e per le sue entrate sul palco con fruste e motociclette; una volta anche con una mitragliatrice caricata a salve.

Quello che ha dovuto nascondere per anni, per via del personaggio da duro sul palco e della mentalità ancora più cosa dell’attuale, è la sua omosessualità. Un segreto durato ben 25 anni, il cui peso lo ha portato a depressione, auto isolamento, uso di alcool e droghe.

In questo libro “Confesso”, Rob Halford, conosciuto e definito dai fan “Metal God”, racconta la sua storia senza nascondere più nulla a nessuno. Tra incontri speciali, come con la Regina Elisabetta, e aneddoti particolari (Gene Simmons, Cher, Johnny Deep, Angus Young, John Lennon e Yoko Ono), come per Sharon Stone, anche in questa autobiografia si parla di due vite. In questo caso, però, le due vite avvengono contemporaneamente: quella del cantante showman vestito di pelle e l’altra di uomo solo in cerca dell’amore. Purtroppo, la seconda non ha potuto viverla durante il grande successo della band. Solo dopo la riabilitazione in seguito a un’overdose di analgesici e il coming out, Rob Halford ha iniziato a far convivere le sue due esistenze; oggi facendo ancora musica, ricorda e, finalmente, ama.

Oltre a queste autobiografie in vendita già nella prima parte del 2021, sono molto attese ad Ottobre le opere di Dave Grohl, leader dei Foo Fighters, e dell’amatissimo attore Stanley Tucci che ha scelto di raccontare se stesso in un modo particolare, ovvero, attraverso i “piatti stellati o bruciati” della sua vita.

Le biografie imperdibili degli ultimi anni

La vita di vip più o meno famosi, raccontata in prima persona o documentata da altri, ha sempre avuto un successo di vendite proporzionale alla fama e alla quantità di fan di un determinato personaggio. Se, ad esempio in Italia, esce l’autobiografia del capitano di una squadra di calcio, il successo è assicurato, seppur nel breve termine. Lo stesso vale per attori e personaggi internazionali del momento. Ad essere più vendute e, quindi, ristampate per diversi anni, sono le biografie dei grandi protagonisti della musica mondiale; il motivo è attribuibile a un costante cambio generazionale che trova sempre in qualche storico gruppo, cantante o musicista, il proprio mito.
Per personaggi importanti, sebbene non con fama da star, bisogna essere differenti nel raccontare e nel proporre una determinata storia. Chi trova la giusta chiave di comunicazione, può riuscire a far diventare una storia vera un vero bestseller.

Tra le biografie imperdibili degli ultimi anni vi consigliamo:

“Diario di un’apprendista astronauta” di Samantha Cristoforetti

In questo libro l’astronauta Samantha Cristoforetti, prima donna italiana nell’equipaggio dell’Agenzia Spaziale Europea, fa scoprire al mondo quanto è stato duro il suo viaggio; e non si tratta di quello nello spazio, che ovviamente racconta facendoci percepire la bellezza della Terra dall’alto e di tutto il firmamento. Il viaggio più faticoso e lungo è stato quello passato a rincorrere il suo sogno di bambina: diventare, appunto, astronauta. In una giovane vita fatta di rinunce e tantissime scoperte, si scopre quanta dedizione è necessaria e quanto è duro il percorso per passare da umano a umano spaziale. Tutto, però, è ripagato…quando si è lassù!

“Storie di sfigati che hanno spaccato il mondo”

Un titolo tanto bizzarro quanto ne è il contenuto. Questo controverso volume considerato, infatti, da alcuni lettori geniale e da altri irritante e irrispettoso, è il racconto in chiave umoristica di “vite rivedute e scorrette di 20 personaggi che hanno fatto la storia”. Da Giacono Leopardi a Van Gogh, passando per Frida Khalo, Bukovsky e Marylin Monroe, fino a Freddie Mercury e Amy Winehouse, gli autori hanno raccontato come un individuo “fuori luogo”, grazie alle proprie abilità sia diventata una delle persone più importanti della storia. La raccolta è scritta da Francesco Dominelli e Alessandro Locatelli, noti per la pagina Facebook “Se i social network fossero sempre esistiti”. Gli autori, pur facendo ridere, attraverso tematiche e linguaggi moderni, riescono a mandare un messaggio importante: quando una persona ha talento, abilità particolari o è, “semplicemente”, geniale, non conta più come appare agli altri, perché il talento emergerà e batterà comunque tutto il resto.

“Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie”

Il terzo libro consigliato appartiene alla nota collana di “Storie della buonanotte per bambine ribelli”. In questo caso si tratta di una raccolta di biografie. Un libro per bambini che ha conquistato anche i più grandi, al punto da essere consigliato in programmi culturali televisivi. Ogni pagina una storia e un “c’era una volta una bambina…”; a lato il disegno della bambina divenuta donna, creato da una delle settanta illustratrici provenienti da tutto il mondo che hanno collaborato all’opera. In queste pagine si raccontano le vite di donne che hanno davvero fatto la storia. Un libro in cui c’è molto da imparare per i bambini e tantissimo da capire per gli adulti.

Le autobiografie del 2021 e i bestseller degli ultimi anni

Se voi amici lettori volete ancora di più, sia perché avete già divorato queste storie, sia per avere ancora più scelta dei libri da mettere in valigia o nel proprio lettore ebook, vi riportiamo altri 10 titoli, per noi, assolutamente da leggere:

  • Eric Clapton. L’autobiografia” di Eric Clapton
  • “L’arte della vittoria” di Phil Kinght (fondatore della Nike)
  • “Volevo solo giocare a pallavolo” di Silvia Biasi (pallavolista paralimpica)
  • “Becoming. La mia storia” di Michelle Obama
  • “The Mamba mentality. Il mio basket” di Kobe Bryant
  • “Goals: 98 storie + 1 per affrontare le sfide più difficili” di Gianluca Vialli
  • “Ho scelto la vita. La mia ultima testimonianza pubblica sulla Shoah” di Liliana Segre
  • “Tutto d’un pezzo. La mia partita sino alla fine” di Mauro Bellugi (leggenda del calcio deceduto in seguito al Covid)
  • “Nata sotto una buona stella” di Gessica Notaro
  • “The beautiful ones. L’autobiografia incompiuta” di Prince

Capire il “perché” e il “come” alcuni uomini e donne hanno raggiunto grandi traguardi è di aiuto nel porre nuovi obiettivi o, anche solo, stilare una lista di buoni propositi.

Metodi di pagamento
Mastercard Visa PayPal Bonifico
Seguici sui social
Back to top
0
    0
    Il mio carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna allo shopping